Record di iscrizioni al CI Manfredini, più di 180 penners allo start per il TEAM PENNING AUTUMN SHOW 2019

Martedì, 12 Novembre 2019 12:15

7/10 Novembre 2019 - Al Circolo Ippico Manfredini, fiore all’occhiello in Emilia Romagna per la Monta Western da sempre, erano poco meno di duecento i binomi che si sono contesi i diversi trofei messi in palio per lo Special Event e per tappa di Campionato Italiano, premiati i Campioni Italiani 2019 Salvia e Sivori.

Con il Campionato di Team Penning 2019 che si è concluso da poco a Reggio Emilia con le sue quattro le tappe disputate nel corso dell’anno in occasione della Fiera di Roma, Fiera di Travagliato, Salone del Cavallo Americano di Cremona e Fiera di Reggio Emilia, l'evento dello scorso fine settimana al Manfredini di Modena è stato la riprova del successo di una disciplina che evoca colori e profumi dei ranch americani. Tutte le gare si sono svolte rigorosamente sotto l’egida della Fitetrec-Ante e sono state organizzate dalla sua affiliata A.I.T.P. (Associazione dilettantistica Team Penning) fondata nel 1998 e presieduta da Alfredo Laghi  che si è avvalsa per questo evento della collaborazione dell' Asd GREEN MOUNTAIN.

Durante questo long week end i migliori Penners Italiani si sono sfidati sportivamente negli spazi messi a disposizione dal CI Manfredini che si è vestito per l’occasione a stelle e strisce per dar vita all’evento più atteso dell’anno da tutti gli appassionati della Disciplina e della Monta Western. Un’organizzazione curata nei minimi particolari ha permesso lo scorrimento fluido delle gare, grazie anche all’ottima giuria composta dal Presidente di Giuria Tiberio Sciulli coadiuvato da Sandrino Filacchione, Corrado Matteazzi e Omar Vallese.

Una manifestazione ben riuscita grazie anche all'ottimo lavoro della segreteria curata da Catia Degli Esposti, Vincenzo Fusco, Martina ed Ilenia Antonini; alla speaker Elina Avicolli, turn back Paolo e Marco Arrighini, Diego Capaldi, Silvia Giusti, Marco Serafini , Paolo e Melissa;

Vediamo ora chi sono i team che sono saliti sul podio nelle 5 categorie di questo Special Event che ha decisamente registrato il record di iscrizioni degli ultimi anni:

CONTEST 17 PUNTI - Al primo posto della classifica con un tempo di 48,08 il team Erbanito la Masseria con Davide Di Giacinto in sella a Lights On Mate, Antonio Marmo con Scerpo Cat e Tristan De Wette in sella a This Cats A Savanah. Subito al secondo posto il team AITP Astra Research con un tempo di 49,74, con Alfredo Laghi in sella a Miss Soluka Cat, Reggiani Gianni con Rn Charcoal Rey e Santomauro Agostino con Smart Shining Star. Al terzo la Masseria dei Cavalieri WS, capitanata da Tini Antonio in sella a Okie Red Starlight

CONTEST 13 PUNTI - la Masseria Dei Cavalieri Uno si piazza al primo posto con Davide Di Giacinto e Lights On Mate, De Wette Tristan in sella a This Cats A Savanah e Anelli Manuel con Ir Hickory Lena Time. 43,97 il loro tempo. Secondo posto per La Masseria Dei Cavalieri Tre con Di Giacinto Davide e Lights On Mate, De Wette Tristan in sella a This Cats A Savanah e Boglione Sofia in sella Dual White Moon e un tempo di 48,46. Terzo posto sempre per La Masseria Dei Cavalieri Cinque con Di Giacinto Davide, Tini Antonio e Conti Andrea in sella rispettivamente a Lights On Mate, Dual White Moon e Okie Red Starlight, con un tempo di 54,82.

Nello SPECIAL EDITION 9 PUNTI, con 39,83 la squadra Damiano Pastificio Favellato conquista il primo gradino con Rosa Paolo su Serenade Jack, Ciotola Giuseppe su Gs Diamonds Snappy e Bellopede Nicola in sella a Nikita. Secondo posto per Covezza Lollo con Sivori Lorenzo, Crudeli Daniele e Crudeli Maria Diletta e un tempo di 47,31. Terzo posto per Masseria Dei Cavalieri Quattordici con Bellini Riccardo, Baiocco Francesco e Conti Andrea e un tempo di 47,61.

Nel FUTURITY categoria riservata a cavalli di 3 e 4 anni, conclude con una grande prova la formazione targata Dusty Team 059 CS che con un ottimo 51,86 che sale sul primo gradino del podio composta da Prendin andrea in sella a Mdacres Dual Lena, Possenti Eliseo in sella a MPH Smart Little Pep e Salvia Claudio su Sartu Sperba. Secondo posto per MPH Fulminis Idraulica con Mercuri Ernesto e Rh Sae S Diamond Stilish, Mercuri Stefano e Hph Miss Dual Lena, Campanaro Giovanni e Smart Dual Bandit, con un tempo di 63,17. Terzo posto per MPH Somafer Mercuri Ernesto e Rh Sae S Diamond Stilish, Damiano Massimo in sella a Fun Time Stylish e Mercuri Daniele con Mph Taris Lena e un tempo di 64,69.

Categoria LADY - la MPH Masseria Lady si piazza al primo posto con Garilli Giada e Bubble Smokin Cat, Boglione Sofia in sella Dual White Moon e Busnardo Francesca su MPH Hickory Time. 47,65 il loro tempo. Secondo posto per La MPH El Gaucho Silvia con Busnardo Francesca in sella a MPH Hickory Time, Rodriguez Anna in sella a Rr Sweet One Time e Sghedoni Silvia in sella Gun S Cat e un tempo di 50,17. Terzo posto per El Gaucho Gun con Tomasi Laura in sella a Ar Spring Doc Time, Sghedoni Silvia in sella Gun S Cat e Rodriguez Anna in sella a Rr Sweet One Time con un tempo di 57,92.

Si sono sfidati per il titolo di Campione nelle categorie previste dal Regolamento del campionato Italiano solo i primi cinque team che si sono qualificati nei vari Campionati Regionali, ecco i vincitori delle singole categorie:

Categoria Intermediate Open 17 punti: Al primo posto della classifica con un tempo di 63,92 il team Ws El Gaucho 2 con Onichini Walter, Bertol Giorgia e Rodriguez. Al secondo posto il team Wh 1 con un tempo di 70,28 composto da Caron Alessandro, Negrisolo Elio e Heger Erica. Al terzo troviamo la Wh 3 con Caron Alessandro, Guarda Enrico e Heger Erica, squadra che ha chiuso 3 vitelli in soli 20,63.

Categoria Intermediate Open 15 punti: Si piazza al primo posto della classifica con un tempo di 41,96 il team RG Cagni con Reggiani Gianni, Cagni Fabrizio e Santomauro Agostino. Al secondo posto il team 059 Lucrezia chiude con un tempo di 45,48 grazie a Possenti Eliseo, Santomauro Agostino e Simonazzi Michael. Terzo gradino del podio per Gaucho 9 con Rodriguez Anna, Anelli Manuel e Soragni Pietro, squadra che ha chiuso i 6 vitelli in 45,83.

Categoria Limited Open 13 punti: Al primo posto della classifica con un tempo di 40,00 il team Damiano Team 2 di Massimo Damiano, Rosa Paolo e Ciotola Giuseppe. Al secondo posto il team 25/09 Bellini Group 2 con un tempo di 42,11 composto da Bellini Riccardo, Lucantoni Alessandro e Lucantoni Marco. Al terzo troviamo la Orizzonte JR 5 con Aita Rolando, Giacosa Deborah e Anoardo Roberto con un tempo di 42,52

Categoria Non Pro 10 punti: Al primo posto della classifica con un tempo di 50,80 troviamo il team JR 28 con Siciliano Matteo, Caruso Jacopo e Sullo Patrizia. Al secondo posto chiude il team Corbezzolo Honey con un tempo di 54,01 composto da Rosciani Erik, Cinti Filippo e Scicchitano Giuseppe. Al terzo troviamo la 25/09 Bellini Group 2 con Lucantoni Mattia, Bellini Riccardo e Lucantoni Alessandro con un tempo di 55,92.

Categoria Intermediate Non Pro 8 punti: Primo team classificato con un tempo di 45,91 Open Ranch 17 con Tafuri Belisario, Bellopede Nicola e Malzone Francesco. Al secondo posto il team Liggera Team con un tempo di 50,04 composto da Crudeli Maria Diletta, Sivori Lorenzo e Bertei Giovanni. Sul gradino più basso del podio troviamo la Belmonte Ranch Hawaii con Vettraino Stefano, Cervi Massimo e Roncone Filippo con un tempo di 53,19.

Categoria Limited Non Pro 6 punti: Primo team classificato con un tempo di 49,96 il Samisa 6 Youth con Poli Barberis Gabriele, Benedetti Stefano e Pira Virginia. Al secondo posto il team Corbezzolo Five con un tempo di 57,54 composto da Rosciani Erik, Scicchitano Giuseppe e Frattari Andrea. Salgono sul gradino più basso del podio i Doria 3 con Stella Paolo, Fornaroli Ginevra e Bertatti Stefano con un tempo di 57,77.

Categoria YOUTH: Medaglia d’oro per il team Samisa 8 Youth che chiude con un tempo di 53,20 con Poli Barberis Gabriele, Pira Virginia e Bologna Gabriele. Al secondo posto il team JR Youth 11 con un tempo di 53,38 composto da Anoardo Lotte Sibilla, Ferro Edoardo e Colombo Lorenzo. Medaglia di Bronzo per Samisa 6 Youth composta da Poli Barberis Gabriele, Benedetti Stefano e Pira Virginia con un tempo di 53,71

Trofeo Delle Regioni Open: ben dieci le regioni che si sono affrontate in arena per aggiudicarsi il titolo 2019: Abruzzo, Molise, Campania, Piemonte, Liguria, Umbria, Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Lombardia. Al primo posto della classifica con 4 go validi 12 vitelli e un tempo di 01:35,12 troviamo la Campania. Al secondo posto della classifica con 4 go validi 12 vitelli e un tempo di 01:41,16 troviamo il Molise. Sul gradino più basso del podio con 4 go validi 12 vitelli e un tempo di 01:47,07 troviamo la Regione Veneto.

Trofeo Delle Regioni Youth: sono sette le regioni che si sono affrontate in arena: Campania, Piemonte, Liguria, Umbria, Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Al primo posto della classifica la Campania con 2 go validi 6 vitelli e un tempo di 53,91. Secondo posto con 2 go validi 6 vitelli e un tempo di 01:03,58 per l’ Emilia Romagna. Sul gradino più basso del podio con 2 go validi 6 vitelli e un tempo di 01:04,16 troviamo la Lombardia.

Campionato Team Penning Elite A.I.T.P. 2019: a conclusione di un Campionato di quattro tappe, disputate nelle più belle Fiere di settore d’ Italia, il titolo di miglior cavaliere dell’Elite nella categoria PRO è stato conquistato da Claudio Salvia, titolare del Circolo Ippico CS HORSES di Piacenza; mentre nella categoria NON PRO il punteggio più alto è stato ottenuto dal genovese Lorenzo Sivori.

ON LINE nella sezione allegati tutte le classifiche delle finali di Campionato, nella foto di apertura un momento delle premiazioni della Coppa delle Regioni 2019 (photo credit Dead or Alive).

Un grazie ai nobili cavalli ed ai preziosissimi vitelli, i veri protagonisti di queste giornate di sport, passione e amicizia che ogni volta ci stupiscono e ci ispirano, facendoci diventare amazzoni e cavalieri migliori!

Posted by Romina R. Ufficio Stampa Fitetrec Ante