Cala il sipario sulla prima gara laziale di Barrel Racing & Pole Bending

Domenica, 26 Luglio 2020 23:26

Si è conclusa tra i favori degli atleti e con grande soddisfazione da parte del Comitato Organizzatore la prima gara del Campionato Regionale Lazio di Barrel Racing & Pole Bending della Fitetrec Ante.

Ben 90 i binomi partenti nelle varie categorie tra cui quelle riservate ai Novice Rider ed agli Youth per i quali il Responsabile Regionale di disciplina Giulio Scrocco riserva sempre grande attenzione.

Lo avevamo anticipato in altre news che l’emergenza da Covid-19 non era riuscita a raffreddare lo spirito dei nostri atleti che alle prime occasioni si sono riversati numerosi nei campi gara ognuno per la propria disciplina.

Infatti dopo il successo della Monta da Lavoro, delle discipline stock e del TREC Giovanissimi anche le discipline “speed” della Federazione hanno confermato che il nostro Sport federale può ripartire in piena sicurezza così come i momenti di istruzione e formazione come l’ultimo Clinic con Mark Bolender, trainer internazionale del settore Performance, organizzato dal Vice Presidente del CR Veneto, Pasquale Minutello.

La manifestazione sportiva di domenica di Barrel Racing & Pole Bending, organizzata dall’Asd Ibra Event all’interno del Centro Fiere Crispino, ha riaperto ufficialmente la stagione agonistica nel Lazio delle discipline tra le più amate tra i velocisti della monta americana.

Presente alle premiazioni anche il Presidente Nazionale Alessandro Silvestri che si è detto contento e soddisfatto della manifestazione elogiando gli organizzatori anche per il rispetto delle normative sanitarie alle quali lo sport, seppur all’aperto, si deve attenere.

Premiati con ricchi premi per la categoria Youth di Barrel il giovane Marco Longobardi in sella a Kocis che chiude con un tempo di 17,476, la New Horse vede Matteo Luciani montare bene il suo Drazen Ta Fame che lo conduce sul podio con 17,796. Nella Novice Rider si distingue l’amazzone Sara Cellini in sella a King Master mentre la Non Pro se la aggiudica Marco Longobardi con Kocis già vincitore della Youth.

La Open 4D ha visto 37 partenti che si sono dati battaglia fino all’ultimo barile, vince la categoria Alessandro Verrelli su As Swampy Cow Master seguito da Mario Flammini in sella a Dg Sailor Shadow e Riccardo Lisi con Not a Memories.

Categoria unica per il Pole Bending che vede salire sul primo gradino del podio Marco Morgia grazie al suo SF Alien Bj, secondo posto per Desirée Berardi sulla mitica Nebbia, terzo Alessandro Crispino su Kink Master.

Grazie a tutti i partecipanti, arrivederci sui campi gara a porte chiuse più numerosi che mai!

 

POsted by Romina R. Ufficio Stampa Fitetrec Ante