La stagione agonistica del TREC riparte dal Savio Riding Club

Lunedì, 26 Aprile 2021 22:35

Week end all'insegna dello sport federale e di una delle discipline clou della Fitetrec ANTE il TREC che ha scelto gli impianti del Savio Riding Club per aprire la stagione agonistica 2021

Una tre giorni che ha confermato la preparazione tecnica dei binomi italiani tra cui molti nomi già conosciuti nell'ambiente del TREC nazionale e internazionale. La sorpresa più grande è stata quella dei Giovanissimi che sempre più si appassionano a questa disciplina, tra le più complete e formative.

“È la prima gara dell’anno”, commenta Alessandro Silvestri ex Presidente e attuale Responsabile del Turismo Equestre, “come sempre, partiremo con l’obiettivo di fare bene seguendo tutte le normative sanitarie vigenti dando dimostrazione che il TREC e gli Sport Equestri in genere sono sicuri”, insomma una  garanzia per tutti gli appassionati ma anche per coloro che intendono far avvicinare i propri figli a questo unico e meraviglioso Sport dove si fondono passione, coraggio, fiducia, tecnica.

Si riconferma campione il giovane emiliano e figlio d'arte Luca Fabbri che si aggiudica domenica la cat. C4 Individuale (valida anche per la  Coppa Europa) in sella al suo castrone baio Palleri del Sinis, Sella Italiano che nasce da GRATIANUS V/D HEFFINCK e GINGINA DEL SINIS x ORAME; secondo gradino del podio per Urbinati Fabio e Fili Of Time, bronzo per la laziale D'Ascenzo Marta che con la sua Shakira sale sul terzo gradino del podio.

Conduce la classifica finale della categoria C2 Senior Individuale la lombarda Valeria Gorni Silvestrini che in sella al grigio irlandese Kyletaun Aussie precede il corregionale Mattia Tiranti, allievo dell'Asd Eclipse di Motteggiana che in sella a Maya termina la sua gara con 173 punti. Stessa categoria questa volta riservata agli Juniores dove si distingue il binomio marchigiano formnato dalla cavalla Rebecca e Emma Salciccia che chiudono dopo le tre prove con 304 punti, argento per il lombardo Davide Tiranti cha ha ben montato Ramito, terzo il binomio laziale Giada Bax e Giada che chiudono con 289 punti.

Ricordiamo che la disciplina del TREC (Technique de Randonnée Equestre en Compétition) si divide in 3 prove:

  • P.O.R.: orientamento e regolarità
  • P.P.A.: padronanza di andature
  • P.T.V.: terreno vario La terza prova, (PTV) Prova di terreno vario, è forse la più spettacolare. Consiste nel superare il più correttamente possibile una serie di ostacoli che si possono trovare comunemente in campagna, come aprire e chiudere un cancello restando in sella, saltare un fosso, un tronco o una siepe, smontare e rinìmontare a cavallo o affrontare un talus, attraversare un guado o un ponticello, superare senza errori lo slalom, ecc. In queste prove, il tempo non è il fattore principale.

Passiamo ora alla categoria C1 Juniores dove il podio è tutto lombardo e in ROSA, 1a posizione per Lisa Pedrazzi su Abigayle, argento per Dino montato da vanessa Busoli, sul terzo gradino del podio sale l'amazzone Martina Bertazzoni in sella al suo Maestoso Canissa XXIII, a seguire in quarta posizione un'altra amazzone lombarda Chiara Casali con Mr. X. Vince la cat. C1 Senior Irene Alberti con Candie, secondo posto ancora per il lombardo Emilian Dunare in sella a Lamda, la medaglia di bronzo vola rimane in Emilia Romagna grazie al binomio Simone Lasagni e il baio Star on Sea.

E' tempo di Trec Giovanissimi, future speranze del TREC Nazionale che con grinta e passione hanno affrontato le prove di domenica, vince la categoria G3 dal Lazio Beghelli Angelica in sella Gigi Di S. Franca, BARDIGIANO dal folto ciuffo nato a Contebrugnatella in provincia di Piacenza che spesso abbiamo visto sui nostri campi gara, a seguire la marchigiana Naccari Giulia su Camilla, il terzo gradino del podio è del binomio atrrivato anch'esso dalle Marche formato da Salvati Vittoria che in sella a Camilla chiude con 204 punti ed un distacco di soli 10 dal primo.

La categoria G2, riservata agli atleti di età compresa tra 8 e 10 anni compiuti, vede sul gradino più alto del podio Ravaioli Giulio che vince con la pluripremiata Camilla, a seguire il cavaliere laziale Beghelli Cristiano con il sauro italiano classe 2002  Baccarà Delle Melodie, Vittoria Caselli e la sua Camilla chiudono in terza posizione. 

Si chiude così la prima del Campionato Italiano di TREC Junior, Senior e Giovanissimi ricordiamo che la classifica della categoria C4 individuale è valida per il Final Ranking della European Cup di TREC, dal 3 al 5 settembre sotto l'egida della FITE si disputeranno in germania a Weitershain Grünberg il Campionato del Mondo TREC Seniors, Young Riders e Juniors 2021. Arrivederci al prossimo appuntamento con la visione del video prodotto dalla FITE per la diffusione del TREC nel mondo!

Nella foto di apertura Luca Fabbri con il Sella Italiano Palleri del Sinis, CLICCA QUI per le classifiche

 

Posted by Romina R. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Media