La "Giornata dei calzini spaiati" - Venerdì 02/02/2024

Martedì, 30 Gennaio 2024 10:43

Obiettivo: sensibilizzare grandi e piccoli sull'autismo e sul diverso.

 

“Giornata dei calzini spaiati “. Perché?

Può capitare che un calzino rimanga spaiato e che, tempo dopo, ritrovi il suo compagno. E' una metafora dell'amicizia, dello stare insieme e della condivisione: accade a volte di perdersi e poi di ritrovarsi, riabbracciandosi sapendo di essere sempre stati uguali.

Quando?

Quest’anno ricorre il 2 febbraio 2024. È diventata un appuntamento fisso che coinvolge scuole, famiglie, associazioni, reparti ospedalieri, squadre sportive, studi professionali, ma anche singole persone che si sentono parte di questo progetto.

Il messaggio:
siamo tutti unici e speciali e le nostre infinite combinazioni danno vita a idee sempre nuove e diverse; ci permettono di crescere e imparare, sempre nel rispetto degli altri.

…un po’ di storia

Proprio in onore di tutti i calzini del mondo, venerdì 2 Febbraio si festeggia la Giornata dei calzini spaiati 2024 (Odd Socks Day). La giornata si festeggia, ogni anno, ogni primo venerdì del mese di Febbraio. Si tratta di una celebrazione piuttosto insolita, ma molto divertente, che già da alcuni anni viene ricordata per sensibilizzare grandi e piccoli sull'autismo e su altre diversità e per diffondere lo spirito dell'accoglienza e dell'uguaglianza. Questa iniziativa è arrivata in Italia, diversi anni fa, grazie a dei bambini della scuola elementare di Terzo di Aquileia, in provincia di Udine, e promossa dalla loro maestra. Lo scopo era di far capire che le diversità non mutano l'essenza delle cose. Negli anni diventa un fenomeno nazionale, prima sui social e poi su tutti i media.

Il simbolo:
I “Calzini Spaiati” come immagine di unicità condivisa. Due calzini, anche se diversi, sono comunque calzini e, dunque, in grado di portare a termine la loro funzione primaria.

Come festeggiare “la Giornata dei calzini spaiati”?
Partecipare è facilissimo: basterà indossare due calzini diversi e organizzare attività di sensibilizzazione nei propri centri attivando, per esempio, il gemellaggio con altri centri e associazioni portando in dono calzini spaiati, carote e zuccherini per i nostri amici a 4 zampe , chiedendo ai familiari e ai tesserati tutti, di partecipare portando spunti e nuove idee . Lo possono fare, oltre gli istruttori, il personale di scuderia e i visitatori, anche genitori, insegnanti e nonni. I cavalli andrebbero coinvolti applicando due fasce diverse sugli anteriori e si possono applicare calzini spaiati sulle porte dei box in scuderia. Si possono organizzare varie attività inclusive di gioco e condivisione in un giorno che deve ricordare a tutti di “guardare per vedere l’altro”. Si potranno realizzare una o più fotografie dei calzini e dell’evento condividendo sui propri profili Facebook, Twitter o Instagram, utilizzando l’hashtag: #calzinispaiati2024

Proposta:
Creare grafica ad hoc prendendo spunto da quanto sopra descritto e dagli allegati;
Creare l’hastag #calzinispaiati2024fitetrecante
Coinvolgere tutti i nostri tesserati e le loro famiglie.